skip to Main Content
+39 0364 1946205 info@terapiaparkinson.it
  • it

Mio marito ha 55 anni e da poco tempo ha saputo di avere il Parkinson. I neurologi (anche privati) trascurano tutto ciò che non è farmacologico pertanto si ha la sensazione di essere lasciati a se stessi e si limitano a dire di fare un po’ di moto e aspettare che la medicina funzioni.

Non ce ne siamo fatti una ragione… abbiamo cercato: abbiamo trovato il Centro Europeo Parkinson a Boario.
L’offerta proposta era interessante, la località comoda da raggiungere.
Abbiamo scoperto che ci può essere un’altra dimensione per affrontare l’ignoto di una malattia così subdola: non ospedalizzato.
Ebbene la preparazione dello staff è eccellente ma soprattutto loro sono umani e professionali insieme, attenti alla specificità del singolo.
Cosa per noi inusuale è stata la preparazione ai tipi di problemi che si potrebbero verificare in futuro.

Dopo una settimana di lavoro, senza dubbio intenso e produttivo, abbiamo imparato che il moto è una delle chiavi per stare meglio e che
il metodo di rilassamento è efficace … Soprattutto abbiamo anche accettato in modo diverso la malattia.
Non dobbiamo farci prendere dallo scoraggiamento, cosa che è avvenuta, ma che è anche stato più facile prenderne le distanze.
Dobbiamo solo ringraziare tutti: fisioterapisti, specialisti in scienze motorie, psicologi e la direzione!
Ora ci resta solo da divulgare, raccontare, spiegare e consigliare a chiunque, compresi medici e amici, che esiste un posto così.

Parkinson Riabilitazione
Back To Top
×Close search
Cerca